Cause più comuni di callosità del piede

Calzature strette, frizioni ripetute, abitudini posturali e pressione eccessiva, danno origine a reazioni di difesa della pelle che, nei punti in cui è più sottile e sensibile, si ispessisce e crea aree localizzate caratterizzate da ipercheratosi. L’ipercheratosi è un ispessimento dell’epidermide che si può presentare nel piede sotto forma di calli e duroni.

Calli e piccoli fastidi del piede

Il callo, in particolare, ha una struttura rotondeggiante. Se non curato, ammorbidito e rimosso, con il passare del tempo può assumere la forma di un cono e diventare più profondo, andando a causare pressione dei tessuti sottocutanei sollecitando le terminazioni nervose. Ecco perché il callo può causare dolore e, nei casi più gravi, problemi a camminare.

Contrastare i fastidi causati dai calli

La prevenzione e il trattamento di queste piccole problematiche della pelle del piede, sono molto importanti, per evitare il peggioramento eccessivo della callosità localizzata.
Qualche suggerimento per una corretta prevenzione dell’ipercheratosi:

  • dotarsi di calzature comode
  • prendersi cura dei piedi mediante l’uso di una pietra pomice dopo la doccia o un pediluvio in acqua calda
  • usare sempre creme e prodotti idratanti ed emollienti per mantenere il giusto grado di idratazione e morbidezza della pelle
Rimuovere le callosità localizzate

In commercio esistono molti rimedi efficaci per la rimozione e il trattamento delle callosità localizzate, dei piccoli calli interdigitali, dei calli e duroni dei piedi. La maggior parte di questi prodotti contiene acido salicilico, questo ingrediente ha la capacità di ammorbidire la cheratina ispessita che è la causa della callosità e della pressione dolorosa che ne consegue. L’acido salicilico facilita quindi la dissoluzione del callo e la sua rimozione.

Dermovitamina Penna Anticallosità 2 ml

11,90

Dispositivo Medico CE