RAGADI

Per trattare e prevenire screpolature, fissurazioni e ragadi

Che cosa sono le ragadi

Le ragadi sono ulcerazioni dei tessuti epiteliali, cioè delle lesioni della pelle e delle mucose. Possono presentarsi in diverse parti del corpo come le mani e i piedi, nel seno delle neo mamme, ma anche nella zona anale e perianale. Possono essere molto fastidiose e, a volte, anche dolorose e sono una patologia recidivante, ovvero si ripresentano spesso. Proprio per questo motivo la ragade va sempre trattata con particolare cura e non va, quindi, considerata un semplice taglio o ferita.

Le principali cause

Si presentano come fissurazioni piuttosto dolorose e possono essere causate da:

  • pelle disidratata
  • temperature estremamente fredde o calde
  • traumi da sfregamento
  • uso di detergenti aggressivi e di sostanze
  • stress meccanici
  • traumi da sfregamento

Le zone più soggette a ragadi

Se vi accorgete di avere piccoli tagli, con del sanguinamento sulle nocche, negli spazi interdigitali (cioè tra le dita), sui polpastrelli o nelle zone intorno alle unghie, allora si tratta di una ragade. Questi taglietti localizzati interessano parti del corpo dove la pelle può risultare meno elastica e maggiormente sottoposta a stress provenienti dall’esterno. Anche nel caso delle labbra la pelle è più sottile rispetto alle altre parti del corpo e quindi molto più delicata e soggetta a spaccature. Devono essere trattate sempre nel giusto modo altrimenti possono diventare anche molto dolorose.